Studio Dentistico Angelini

Impianto dentale dolorante: potrebbe essere Perimplantite!

Impianto dentale inserito… e adesso?

Grazie all’operazione di implantologia hai ottenuto un sorriso bello e funzionale, ma per mantenerlo è necessario il tuo contributo!

Una scarsa o disattenta igiene orale e uno stile di vita scorretto possono portare allo sviluppo di malattie infiammatorie di origine batterica come la Perimplantite.

Impianto dolorante, arrossamenti e irritazioni possono essere alcuni dei sintomi di questa condizione.

Capiamo meglio insieme di cosa si tratta, quali sono i segnali e come prevenirla.

 

Trovi tutte le informazioni qui sotto!

 

Impianto dentale dolorante: sintomi della Perimplantite

I sintomi della perimplantite si possono manifestare subito dopo l’inserimento dell’impianto, oppure dopo qualche tempo. I sintomi che potrai notare sono in parte simili a quelli della parodontite:

-   Arrossamento e sanguinamento della gengiva

-   Impianto dentale dolorante, soprattutto durante la masticazione

-   Presenza di pus 

-   Riassorbimento osseo (nei casi più gravi)

-   Sensazione di mobilità dell’impianto

La Perimplantite, nella sua fase iniziale, coinvolge la gengiva intorno all’impianto. Essa si presenterà irritata e, in alcuni casi, sanguinante.

 In questa fase, di solito, non si avverte molto dolore: potrai semplicemente sentire qualche fastidio durante l’igiene orale. Questo piccolo segnale viene spesso ignorato e non vengono prenotate visite di controllo che, invece, potrebbero essere la chiave per evitare l’acuirsi della condizione.

In seguito, quando l’infiammazione penetra in profondità, può arrivare fino all’osso.

In questa fase, potrebbero presentarsi sintomi di infezione, come ad esempio il pus.

Inoltre, sentirai un maggior dolore e potresti avere la sensazione che l’impianto si muova.

Quando l’infezione raggiunge l’osso, quest’ultimo si ritira e non è più in grado di sostenere l’impianto.

 

Impianto dentale dolorante: cause della Perimplantite

La malattia perimplantare può presentarsi a seguito dell’intervento ed è collegata alla presenza di batteri, che sono gli stessi che provocano la Parodontite.

Le cause principali sono due:

-   Igiene orale poco accurata: è fondamentale igienizzare il cavo orale del paziente prima di iniziare l’intervento, per evitare che eventuali batteri si diffondano. Inoltre, è importante che anche tu faccia la tua parte e che ti prenda cura del suo impianto, quotidianamente! Prestare attenzione ai passaggi della tua igiene orale potrà sicuramente prevenire eventuali condizioni problematiche.

-   Protocolli di sterilità non idonei: se l’ambiente chirurgico non è igienizzato è più probabile che si presentino infezioni.  Le operazioni devono essere svolte in una stanza apposita, utilizzando attrezzature perfettamente sterilizzate. Affidarsi a dei professionisti serve proprio a evitare brutte sorprese.

Come prevenire la Perimplantite?

L’arma migliore è una scrupolosa cura della tua igiene orale domiciliare.

Oltre a ciò, è importante svolgere controlli e pulizie professionali regolari presso il tuo dentista. Quest’ultimo ti potrà consigliare anche le tecniche e gli strumenti più efficaci per prenderti cura del tuo impianto dentale.

Se presenti patologie sistemiche, come ad esempio il diabete, non abbassare la guardia!

Queste condizioni sono strettamente collegate a Parodontite e Perimplantite ed è bene tenerle sempre sotto controllo!

 

Impianto dentale dolorante: si può curare?

Se avverti che nel tuo impianto c’è qualcosa che non va, contatta subito il tuo dentista.

L’esperto, tramite le varie analisi, potrà accertarsi di una perimplantite in atto.

 Se la perimplantite è allo stadio iniziale, dopo una valutazione del medico, verrai affidato all’igienista dentale che attuerà le terapie più adatte per liberarti dall’infezione.

Le percentuali di guarigione completa, in questo caso, sono elevate.

 Se, invece, la perimplantite ha intaccato l’osso su cui si sostiene l’impianto, le cose risultano un po’ più complicate e si dovrà far ricorso a tecniche chirurgiche.

 

In conclusione…

La principale arma per prevenire un impianto dentale dolorante? Sei tu!

Ricorda che il tuo contributo è fondamentale per un risultato ottimale e per il successo dell’operazione!

Se avverti sintomi anche lievi di infezione o infiammazione, contatta al più presto il tuo dentista e fissa una visita di controllo!

 Hai domande o dubbi riguardanti l’implantologia contattaci! Siamo a tua disposizione!

 

 

Prenota una visita

"Dichiaro di aver letto l'informativa di cui all'articolo 13 del D. Lgs 196/2003" I dati personali richiesti nel Contact Form possono essere utilizzati unicamente per rispondere alla richiesta specifica da me inviata